ingredientiLa ricetta di oggi, in realtà, non è una vera e propria ricetta.
In confidenza, non credo neanche che sia di una nonna. A me l’ha passata un amico che me l’ha fatta assaggiare una volta.

E allora che cos’è? Beh, io potrei definirla una pozione magica che cura i malanni e scalda il cuore!

 

 

Gli ingredienti indispensabili per la pozione magica sono:
- per il brodo vegetale:

  • carote - 2 grandi
  • cipolla bianca – 1/4
  • sedano - 1 gambo con ciuffo
  • patate - 2 piccole
  • pomodorini - 2

- ingredienti segretissimi:

  • aglio - 1 spicchio
  • pepe
  • sale
  • peperoncino secco
  • curry
  • olio
  • vino rosso secco – mezzo bicchiere o poco più

- da aggiungere alla pozione:

  • pasta per brodo – 350 gr circa

- pronte a tavola:

  • 4 persone con tanta fame di stare insieme

Bene, ora indossiamo i nostri vestiti da streghe e prendiamo il nostro pentolone preferito, preferibilmente con il fondo spesso.

Laviamo, puliamo e tagliamo a pezzi le verdure.
Mettiamo le verdure nella pentola, aggiungiamo un filo d’olio e un pizzico di curry e facciamo appassire leggermente il tutto a fiamma vivace.

Prepariamo ora il brodo vegetale.
Versiamo nella stessa pentola un litro e mezzo d’acqua, copriamo con un coperchio e portiamo a ebollizione.
Appena il brodo bolle, scoperchiamo leggermente, abbassiamo la fiamma e lasciamo cuocere a fuoco lento per 40 minuti circa.

Quando il brodo è pronto, eliminiamo le verdure con una schiumarola.
Aggiungiamo lo spicchio d’aglio pulito, un filo d’olio, poi il vino, diamo una spruzzata di pepe e mescoliamo bene, aggiustando di sale se necessario.
Se amate il peperoncino, spezzettatene a piacere.

Il mio amico stregone aggiunge al brodo un altro ingrediente segreto, che non mi ha voluto assolutamente svelare.
Però mi ha assicurato che basta affidarsi alla fantasia e “sentire” la ricetta, per renderla ancora più magica!

Mettiamo la pasta a cuocere nel brodo, seguendo i tempi di cottura indicati, e serviamola ben calda.

Provatela una di queste sere, quando fuori fa freddo e magari scende la neve, come in questo momento…
Poi fatemi sapere cosa ne pensate!

Alla prossima!

Bookmark and Share

About the Author


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>